Rimedi antietà

Contorno occhi: 5 consigli per una pelle più giovane, sana e radiosa

rimedi contorno occhi

Combattere i segni del tempo che colpiscono lo sguardo

Tutti sanno che il contorno occhi va trattato con cura. La pelle della zona perioculare è, infatti, circa tre volte più sottile rispetto a quella del resto del viso, è meno irrorata dal sangue e più povera di ghiandole sebacee. Si tratta di caratteristiche che rendono quest’area particolarmente vulnerabile, predisponendola alla comparsa di fastidiosi inestetismi come zampe di gallina, borse e occhiaie. Occorre, insomma, usare un po’ d’impegno per cercare di contrastare efficacemente i segni del tempo in questa precisa area.

Ma è possibile farlo senza ricorrere a interventi chirurgici o spendere un capitale in trattamenti estetici? Certo che sì! L’importante è conoscere alcuni semplici accorgimenti, da adottare durante la propria beauty routine quotidiana. Ecco, per esempio, 5 rimedi per il contorno occhi che ti aiuteranno a mantenere lo sguardo fresco e luminoso!

Regola numero uno: giocare d’anticipo

Un famoso detto popolare recita “prevenire è meglio che curare“. Nulla di più esatto, anche in questo caso. Il primo passo da compiere per un contorno occhi tonico e disteso è, infatti, prestarvi attenzione fin da giovani, con l’impiego di una buona crema idratante e ricca di vitamina C. Una valida alternativa naturale alla cosmesi è poi rappresentata dall’olio extravergine di oliva − vecchio segreto di bellezza delle star del passato e tra i rimedi per il contorno occhi più raccomandati dalle nonne. Infatti, anche se le rughe non sono (ancora) un problema, a vent’anni possono comparire gonfiori e cerchi neri per via di uno stile di vita piuttosto “avventuroso”, fatto di ore piccole e sregolatezze varie. Andando avanti negli anni sarà poi necessario acquistare qualche prodotto specificamente dedicato al contorno occhi, alternando magari una formulazione in gel per il giorno a una crema leggera o a un siero durante la notte.

Il momento dello strucco

Il make-up è un’espressione importante della femminilità. Anche le più sportive e amanti dello stile casual non fanno a meno del cosiddetto “filo di trucco”. Ma c’è una cosa che in molte sottovalutano: il démaquillage − ovvero il momento della giornata in cui, armate di struccante e dischetti di cotone, ci si appresta a rimuovere il tutto. Sembrerebbe una fase a cui dedicare non più di due minuti, un’operazione quasi noiosa. Invece è un errore sottovalutare l’importanza del demake-up, soprattutto quando si impiegano mascara, matite ed eyeliner resistenti all’acqua e, quindi, più difficili da togliere.

Il contorno occhi va deterso con estrema dolcezza, evitando gesti bruschi e frizioni energiche che potrebbero produrre traumi epidermici. Inoltre, se sei abituata ad usare semplice acqua e sapone… da domani inizia a cambiare metodo! E` importante utilizzare prodotti specifici, appositamente studiati per avere il minimo impatto sugli occhi e sulla pelle circostante. In commercio esistono addirittura dischetti di cotone biologico, adatti ai dermi più sensibili. Ricorda infine di ricorrere il più raramente possibile alle salviette usa e getta: possono contenere elementi irritanti, potenziali cause di eritemi e arrossamenti.

Il cibo e i rimedi naturali che funzionano (davvero!)

Il momento del risveglio è spesso traumatico. Specie quando ci si guarda allo specchio e si trova il volto già stanco nonostante un buon numero di ore di sonno. Occhiaie, borse scure e occhi affaticati possono essere l’esito di un’alimentazione sbagliata. In questi casi serve porsi ai ripari con una dieta più corretta ed equilibrata. Bere acqua a sufficienza è fondamentale, ma soprattutto mangiare con attenzione, preferendo alcuni cibi rispetto ad altri.

Ad esempio, prima di andare a letto è sconsigliato assumere prodotti ricchi di sale come formaggi e snack confezionati perché favoriscono l’accumulo di liquido in eccesso. Naturalmente nelle ore serali vanno evitati anche gli alcolici (che andrebbero comunque consumati con moderazione in tutti gli orari) e la caffeina − tristemente noti come alcuni tra i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare. Sono invece grandi alleati del contorno occhi gli alimenti ricchi di vitamine, fibre, antiossidanti e minerali: tutti ottimi nutrienti della pelle. Il kiwi è, a questo scopo, uno dei frutti più apprezzati: contiene un’altissima concentrazione di vitamina C (capace di stimolare la produzione di collagene ed elastina) e potassio che aiuta a combattere la ritenzione idrica.

Il kale (o cavolo riccio) è un ortaggio poco comune, ma i suoi benefici sono tantissimi: contiene antiossidanti che migliorano il funzionamento della circolazione sanguigna ed esplica un potente effetto rimineralizzante che contrasta l’affaticamento tipico del contorno occhi.

Piccole abitudini da adottare

Gli occhi sono sottoposti a numerosi stress quotidiani. Vento, sole, acqua salata, fumo, smog e lavori che mettono alla prova la vista di fronte allo schermo di un PC rappresentano solo alcuni dei principali fattori di rischio. Fortunatamente possiamo fare davvero tanto per aiutare il nostro corpo. L’importante è mettere in pratica i rimedi per il contorno occhi indicati da chi conosce il mestiere.

Ad esempio sono ormai noti i danni provocati dai raggi UV alla pelle: anche palpebre e contorno occhi sono a rischio scottature, che a loro volta favoriscono l’insorgere di secchezza, irritazioni e piccole rughe. Per scongiurare tutto ciò, gli occhiali da sole non sono sufficienti. Opta per creme solari altamente schermanti, da scegliere in base ad età, ambiente, fenotipo e caratteristiche specifiche della pelle.

Madre natura, infine, consiglia il cetriolo come un toccasana per gonfiori, occhiaie e scottature. In più, ha un notevole effetto rassodante sulla pelle, schiarisce le macchie cutanee ed è ormai possibile acquistarlo in tutte le stagioni!

Integratori a base di collagene

Il collagene è una proteina fibrosa che aiuta a mantenere la pelle elastica e compatta. Purtroppo, la sua produzione diminuisce con il crescere dell’età, provocando invecchiamento cutaneo, perdita di tonicità e, non ultimi, problemi alle articolazioni. Grazie ad integratori di qualità come quelli a base di collagene liquido, è possibile integrare − senza fatica − tutto l’apporto di collagene necessario all’organismo. Tornando a parlare più specificamente di rimedi per il contorno occhi, la gamma dei prodotti disponibili in commercio è ampia: eye-patches e integratori in polvere, oltre, appunto, a compresse e drink a base di collagene marino. Inoltre, le formule possono essere arricchite da altre sostanze benefiche come acido ialuronico e resveratrolo (naturalmente presente in alimenti come uva, more e cacao).

Scopri i prodotti al collagene

Integratore alimentare a base di Collagene marino idrolizzato.
Eye patch al Collagene: cerotti per il trattamento anti-occhiaie.
Integratore a base di Collagene marino idrolizzato in pratiche compresse
Integratore antirughe in polvere a base di Collagene marino idrolizzato.
Integratore da bere a base di Collagene Marino I e III, Acido Ialuronico e Resveratrolo.